Teatro Colosseo - Torino

Programma Stagione 2015/2016

King Crimson
biglietti in vendita da venerdì 20 maggio su ticketone e da sabato 21 maggio al botteghino del teatro, on line e telefonicamente a partire dalle ore 10.

RED BULL FLYING BACH
Torna in Italia lo spettacolo unico che fonde breakdance e musica classica. Protagonisti la crew berlinese dei FLYING STEPS con la partecipazione straordinaria di VIRGINIA TOMARCHIO

Teatro Colosseo
niccolo' fabi
27 Maggio 2016
inizio ore 21.00

"Una somma di piccole cose" è l'ottavo disco in studio di Niccolò Fabi.
Un disco che può essere definito come il riassunto più efficace ed emblematico delle caratteristiche umane e musicali del cantautore romano e del suo percorso artistico, iniziato ormai venti anni fa e proseguito sempre in maniera personale e anticonvenzionale.
Scritto, suonato e registrato integralmente da Niccolò Fabi in una casa di campagna, tra la fine del 2015 e l'inizio del 2016, "Una somma di piccole cose" è il frutto di una scelta stilistica molto precisa, con un colore di fondo costante e riconoscibile che accompagna tutte e 9 le tracce dell'album.
Dopo aver giocato negli ultimi due anni a mescolare voci e canzoni con gli amici Max Gazzè e Daniele Silvestri, Niccolò Fabi ha acquisito maggiore consapevolezza della propria identità e ha scelto, infatti, nel momento probabilmente più alto della sua carriera, di abbandonare le regole commerciali e liberare la creatività, desideroso di fornire al pubblico il disco che avrebbe sempre voluto essere in grado di fare.
Nel suo processo di sottrazione fa cadere l'ultimo velo e si presenta nudo e crudo agli ascoltatori.
Il disco suona essenziale e caldo, i riferimenti musicali sono espliciti, c'è tutto il sapore del cantautorato indie folk statunitense, Sufjan Stevens e Bon Iver in testa. Una scelta di appartenenza ben precisa che si ritrova in tutti gli aspetti estetici, grafici e fotografici. Ciò che però non fa cadere Fabi in inutili cliché è l'aspetto letterario: i testi, l'uso delle parole e delle melodie che le sorreggono, melodie che da sempre sono un suo tratto distintivo molto riconoscibile e che in questo caso divengono il nucleo, il centro.
L'intensità e la liricità sono la componente predominante, quasi dei piccoli trattati di anatomia psicologica che analizzano in modo molto lucido, a tratti spietato, dinamiche emotive personali e collettive, cantate con una leggerezza delicata ma potente che ne comunica sempre una possibile risoluzione.
Emerge la necessità di utilizzare la canzone come farmaco contro il disagio sociale, il dolore personale e di raccontare la condivisione come unica possibilità di lenire la sofferenza.
Nella sua apparente semplicità "Una somma di piccole cose" è ricca di punti di vista.
A parlare infatti è l'amante alle prese con le trasformazioni del sentimento d'amore in "Una mano sugli occhi", ma anche il cittadino in fuga dalla disumanizzazione delle metropoli in "Ha perso la città" e "Filosofia agricola". È il padre che prende in prestito il linguaggio infantile per descrivere un mondo ideale in "Facciamo finta" e che raccoglie immagini in "Le chiavi di casa" e ancora, è la narrazione dell'uomo disilluso che sceglie di lasciare spazio alla speranza in canzoni come "Una somma di piccole cose" e "Non vale più".
Il desiderio di creare o sottolineare alleanze è anche alla base della scelta di inserire nel disco una versione di "Le cose non si mettono bene", un brano degli Hellosocrate, band di Civitavecchia non più in attività a causa della prematura scomparsa del cantante Alessandro Dimito. Fabi, che aveva conosciuto e apprezzato gli Hellosocrate al Festival di Musicultura, ha così deciso di omaggiare la bellezza della loro canzone e il loro percorso sfortunato.
"Una somma di piccole cose" è un disco semplice e profondo, che fa pensare, commuovere e sperare con un linguaggio musicale consapevolmente lontano dalle esigenze e dalle logiche radio televisive.
Per chi utilizza la musica per accompagnare e comprendere meglio i propri stati d'animo questo disco potrebbe suonare come un balsamo, per gli altri forse potrebbe essere ostico e di difficile comprensione.
Il consiglio è di ritagliarsi il tempo necessario per fare un piccolo viaggio.





PREZZI

€ 41,10Poltronissima

€ 0,00Poltrona A

€ 29,30Galleria A

prenotabile dal 18 Dicembre 2015

organizza Ramone srl








Teatro Colosseo
VIA MADAMA CRISTINA, 71 - 10125 TORINO // T 011 6698034 - 011 6505195